Vai al contenuto

Segni particolari

Cari lettori,
prendendo spunto dal mio nuovo libro, “Il mio segno particolare”, vorrei lanciarvi un’idea e coinvolgervi in un progetto.

Nel romanzo racconto i miei tanti segni particolari: la mia chioma cespugliosa, un viaggio dall’altra parte del mondo, i libri che ho amato, ma soprattutto vi svelerò il segno che è forse il più importante per me: un mantello gigante che mi ha reso speciale, facendomi vivere tante avventure inaspettate ed emozionanti, dentro e fuori gli ospedali.
Quest’ultima non è una parola tanto bella, lo so. Sarebbe meglio che di ospedali non ce ne fosse nemmeno uno. Però, così non è. Ma state tranquilli, vi accompagnerò gradualmente in questo racconto.

D’altronde, tanti di voi me lo hanno chiesto più volte, un libro sulla mia vita. Ed eccolo qui.
Spero davvero che possa stupirvi ed emozionarvi.
Ma spero soprattutto che possa incoraggiarvi a scoprire e a svelare i vostri segni particolari, valorizzando le caratteristiche che vi rendono unici e speciali.

È importante dare un nome alle cose e a tutto quello che ci capita. Ed è importante, perché no, dare dei significati belli.
Ad esempio, nel paragrafo intitolato “Chicchi di bellezza”, vi racconto che in francese i nei si chiamano grains de beautés, che significa proprio chicchi di bellezza.
In spagnolo invece si chiamano lunares, perché sono satelliti e fanno pensare alla luna piena. Che bello!
E in inglese? Skin mole. Skin vuol dire pelle e mole sta per talpa: un’espressione che evoca le montagnole marroni che le talpe creano nel terreno, emergendo in superficie. Molto fantasioso!
Mole però è anche il molo, quello dei porti con le navi pronte a salpare.

Con il cuore pieno di speranza, degno di un navigatore che affronta mari ancora da esplorare, vi invito quindi a partecipare ad un’avventurosa navigazione alla scoperta di tanti colorati chicchi di bellezza, che possano dare vita ad un racconto collettivo, a più voci, per poter raccontare al meglio (e a gran voce) la bellezza di ogni particolarità. Sia che si tratti di particolarità fisiche che di quelle caratteriali.

Dopo la lettura del libro, potrete quindi:

  • scrivere un testo
  • fare un disegno
  • registrare un video o, ancor meglio, la vostra voce che racconta
  • scattare una foto

Poi inviate i vostri chicchi di bellezza all’indirizzo ilmiosegnoparticolare@gmail.com

Insieme, chicco dopo chicco, coltiveremo un racconto appassionante, che possa lasciare il segno.

Grazie per l’affetto.
In attesa di incontrarci di persona, vi auguro buona lettura!

Michele D’Ignazio

SCARICA LA LETTERA DI INVITO A PARTECIPARE

SCARICA LA LIBERATORIA

Super Man - Copia

Perché leggere “Il mio segno particolare”:

  • Perché può aiutare ad affrontare le difficoltà con lo spirito giusto. Ogni ostacolo può trasformarsi in un’opportunità di crescita e maturazione.
  • Perché fa capire il valore delle storie che ci portiamo dietro. E l’importanza di condividere queste storie con gli altri. Raccontare è un vero superpotere. Il più incredibile di tutti.
  • Perché può essere un esempio di come si costruisce una giusta consapevolezza di se stessi, relazionandosi in modo equilibrato con gli altri.
  • Perché parla di ospedali con stile poetico, elogiando il lavoro dei medici e la grande umanità che emerge nei momenti difficili.
  • Perché ci fa riflettere sul valore e la particolarità di ogni diversità, sia fisica che caratteriale.
  • Perché, dopo la lettura, incoraggia bambini e ragazzi (ma anche adulti di tutte le età) a scoprire e svelare i loro segni particolari, riflettendo sulle caratteristiche che li rendono unici e speciali.
  • IL MIO SEGNO PARTICOLARE (COPERTINA)

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: