Vai al contenuto

Spettacolo Luminoso

Ecco il nuovo spettacolo che porto in scena con l’artista Gianluca Salamone. Uno spettacolo luminoso, fatto di luci e disegni che prendono vita su una lavagna luminosa, si animano, seguono le linee sinuose del racconto e sono capaci di incantare la vista di ogni spettatore.

Per info e richieste: storiadiunamatita@gmail.com / 339.7072093

SCARICA LA SCHEDA ARTISTICA E INFORMATIVA:

Scheda Artistica_Storia di una matita. A casa (Lettura + Live Painting) – LO SPETTACOLO LUMINOSO

Storia di una matita. A casa (Copertina)

Titolo: Storia di una matita. A casa
Autore: Michele D’Ignazio (visita il sito dell’autore)
Editore: Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo di copertina: 10,00 €

Trama: È da tempo, ormai, che Lapo ha lasciato il suo paesino di campagna per trasferirsi in una grande città e inseguire il suo sogno: diventare un illustratore. Le dolci colline, i campi di grano e il mare quieto di casa sua sono un ricordo sempre più lontano, fino a quando… Driiiiin! Lapo riceve una telefonata: suo padre, conosciuto da tutti come “Cespuglio di more” per via della sua chioma sempre più aggrovigliata, ha bisogno di lui. Per Lapo è giunto il momento di mettere i sogni da parte e tornare a casa. Ma ad aspettarlo c’è un’incredibile avventura, fatta di amicizie vecchie e nuove, di tramonti, di alberi speciali… e di matite colorate! Un tuffo nel passato e nella natura che svela a Lapo un profondo segreto: i sogni non vanno trascurati, ma coltivati, perché, proprio come piccoli semi, sono in grado di dare vita a grandi storie.

Il terzo episodio di una serie longseller. Un autore ormai consolidato e molto amato nelle scuole.

Storia di una matita. A casa (copertina estesa)

Scarica la scheda: Scheda_Storia di una matita. A casa

Elogio della lavagna luminosa

La lavagna luminosa è uno schermo vivo. Si contrappone ai tanti schermi che ci teniamo in tasca, in soggiorno, in ufficio, in classe e da cui siamo sempre più circondati. È un assedio e solo adesso iniziamo a prenderne coscienza.

Tutto ciò che appare sulla lavagna luminosa, invece, viene fuori dalle mani, dalla curiosità, dall’ingegno e dall’arte di una persona.

Nello “Spettacolo Luminoso” utilizziamo tanti materiali per far apparire le immagini sullo schermo: carta, sabbia, colori, acqua, sapone (per creare bolle), una lampadina, un paio di occhiali, una foglia e molto altro.

Lavorare con la lavagna luminosa è un modo per far crescere nei bambini (ma non solo) la coscienza degli “schermi”.

Far capire la differenza tra un’immagine creata da una persona e una creata da un dispositivo elettronico, guidato da un programma e da un algoritmo.

Far capire la differenza tra cosa arricchisce l’esperienza e cosa la svuota.

Per questo motivo, in tutte le scuole dove realizziamo, con la partecipazione dei bambini, lo “Spettacolo Luminoso”, invitiamo a recuperare l’utilizzo di questo strumento.

Di lavagne luminose se ne trovano ancora tante e, essendo tutte in dismissione, vengono per lo più regalate.

Approfittatetene! Come spesso avviene, le cose belle non costano nulla!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: